Seguici su

Vai menu di sezione

Cosa fare a Terragnolo

Dove mangiare e dove dormire

Trekking e Passeggiate

  • Natura e Paesaggio, i sentieri che ti portano a scoprire la bellezza della valle di Terragnolo alle pendici del massiccio del Pasubio .

Pasubio

  • Terra di confine, terra dalla forte identità, il massiccio del Pasubio ricalca grosso modo la linea che fino al 1918 separava l’Impero Austroungarico dal Regno d’Italia. Ripidi pendii con guglie e spioventi salgono dal fondovalle fino a un vasto altopiano in quota. Ampi pascoli si alternano ad abetaie, declivi e pianori che spesso toccano e superano i duemila metri di quota

Chiese e luoghi sacri

  • Le numerose chiesette, le piccole cappelle e gli innumerevoli capitelli sono segno tangibile di un credo forte. Tra la più affascinanti quella di S. Maria Maddalena. 

Antica Segheria Veneziana

  • Identità culturale e il patrimonio storico locale.

Il torrente Leno

  • Vale la pena di prendersi il tempo per riscoprire questo piccolo antico paradiso del Trentino. Lungo il torrente è possibile godere di momenti di indimenticabile relax al Lido in frazione Sega, dove sostare e prendere il sole sulla spiaggia cullati dallo scorrere delle acque.

Il Lido, piccolo eden di relax e divertimento

  • Durante la primavera e l’estate nella Valle di Terragnolo c’è un posto speciale per prendere il sole e fare il bagno: è il Lido situato lungo il torrente in frazione Sega, accanto all’antica Segheria veneziana con museo annesso.

Ex Cimitero Austroungarico

  • Il cimitero di Geroli, situato nella omonima località, costituisce un’importante testimonianza della Grande Guerra, in quanto qui furono seppelliti soldati caduti nella Valle di Terragnolo durante la carneficina della Strafexpedition (1916) e sul versante nord del Pasubio dal 1916 al 1918.

Malga Bisorte

  • A Malga Bisorte, lontano dal caos e dalla frenesia della vita quotidiana, ad un’altitudine di 1.565 m s.l.m., potrete trascorrere il vostro tempo libero all’insegna della spensieratezza.

Passo della Borcola

  • Il Passo della Borcola si trova a 1.207 m s.l.m. e rappresenta il naturale confine orientale del massiccio del Pasubio , che viene separato così dal Monte Maggio. Il Passo costituisce il collegamento tra la Valle di Terragnolo e la confinante Val Posina, in Provincia di Vicenza.

« Precedente
1
2
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Domenica, 10 Settembre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto